vmstat

Comando che riporta informazioni sui processi, sulla memoria, sulla paginazione, sui block IO, i trap e l'attivit della CPU.
La prima volta mostra le medie dall'ultimo reboot. Le volte successive mostra informazioni su un periodo di campionamento di lunghezza "delay". I report sui processi e la memoria sono istantanei in entrambi i casi.
Questi report sono pensati per identificare i "colli di bottiglia" del sistema. Il vmstat di Linux non si conta come processo in esecuzione.
Tutti i blocchi di Linux attualmente sono da 1k, ad eccezione per i blocchi del CD-ROM che sono da 2k.

vmstat [-n] [delay [num]]
vmstat[-V]

-n mostra l'header solo una volta invece che periodicamente.
delay il ritardo in secondi tra gli aggiornamenti. Se non specificato alcun ritardo, mostrato solo un report con i valori medi dal reboot.
num il numero degli aggiornamenti. Se non specificato ed definito il ritardo, allora num di default infinito.
-V mostra informazioni sulla versione

Esempio di output

procsmemoryswapiosystemcpu
rbwswpdfreebuffcachesisobiboincsussyid
000030724069292664560001101500100


Descrizione dei campi
Procs
r: Il numero di processo in attesa del run time.
b: Il numero di processi in sleep non interrompibile.
w: Il numero di processi swap out ma altrimenti runable.
Memory
swpd: il totale della memoria virtuale usata (kB).
free: il totale della memoria libera (kB).
buff: il totale della memoria usata come buffer (kB).
Swap
si: Il totale della memoria swappata dal disco (kB/s).
so: Il totale della memoria swappata nel disco (kB/s).
IO
bi: Blocchi inviati a un device a blocchi (blocchi/s).
bo: Blocchi ricevuti da un device a blocchi (blocchi/s).
System
in: Il numero di interrupt al secondo, incluso il clock.
cs: Il numero di cambi di contesto al secondo (Contest switch).
CPU
us: Percentuale di utilizzo CPU da parte di processi in userspace
sy: Percentuale di utilizzo CPU da parte del kernel
id: Idle time

Privacy Policy