iptables

Iptables il comando utilizzato per settare, modificare e cancellare rule riguardanti il packet filtering del kernel linux.
Di seguito verranno riportati le principali opzioni e le sintassi pi utilizzate:

Aggiunge una regola alla fine della catena scelta oppure la modifica o cancella:
iptables -[ADC] chain rule-specification [options]

Sostituisce regola o la inserisce all'inizio della catena
iptables -[RI] chain rulenum rule-specification [options]

Visualizza, svuota o azzera i contatori della catena selezionata:
iptables -[LFZ] [chain] [options]

Crea o aggiunge una nuova catena
iptables -[NX] chain

Setta la policy di default della catena
iptables -P chain target [options]

COMANDI
-A, --append Aggiunge una regola in fondo alla catena
-D, --delete Cancella una regola
-R, --replace Esegue il replace di una regola
-I, --insert Inserisce la regola all'inizio della catena o alla posizione indicata.
-L, --list Visulizza l'elenco delle regole inserite
-F, --flush Svuota le catene predefinite
-Z, --zero Azzera i contatori di ogni catena
-N, --new-chain Crea una nuova catena custom
-X, --delete-chain Cancella una catena (creata dall'utente)
-P, --policy Setta la policy di default per una catena

PARAMETRI
-p ,--protocol [protocol] Specifica  su quale protocollo deve matchare la regola
-s, --source  address[/mask], -src Specifica l'IP sorgente.
-d, --destination  address[/mask], -dst Specifica l'IP destinazione
-j, --jump Specifica il target a con cui gestire il pacchetto matchato: pu essere una catena custom o un target esistente (drop,accept etc..)
-i, --interface Specifica da quale interfaccia in entrata un pacchetto. Opzione valida solo per INPUT,  FORWARD e PREROUTING.
-o, --out-interface Specifica l'interfaccia d'uscita di un pacchetti. Opzione valida per FORWARD, OUTPUT e POSTROUTING.

TARGET
DROP I pacchetti che "matchano" la regola  vengono droppati.
ACCEPT I paccheti che "matchano"  la regola vengono fatti passare.
RETURN Il pacchetto smette di attraversare la catena e passa a quella successiva o segue il comportamente di default
QUEUE Se il kernel lo supporta il pacchetto passa a livello user-space dove pu essere manipolato da programmi vari.
REJECT Il pacchetto viene rifiutato con un messaggio di notifica al mittente (es: icmp destination unreachable)
LOG Il pacchetto viene loggato via syslog.
MARK Il pacchetto viene marcato per essere gestito da programmi in user space.
MASQUERADE L'IP del pacchetto viene mascherato.
MIRROR Viene rimandato al mittente un pacchetto speculare a quello ricevuto
REDIRECT Il pacchetto viene redirezionato ad una porta locale

ALTRE OPZIONI
-v --verbose Abilita il verbose mode
-n Abilita la visualizzazione numerica, senza DNS reverse lookup
--linenumbers Quando viene eseguito il list delle regole viene aggiunto un numero ad ogni regola che corrisponde la posizione della regola nella sua catena.
! Inverte il significato dell'opzione che lo segue

Privacy Policy