Pratica: Configurazione di un'interfaccia di rete su Linux

Configurare la rete su Linux non difficile. A parte i vari tool grafici che rendono la cosa triviale, utile conoscere l'utilizzo di ifconfig per configurazioni volanti.

1 - Visualizzare lo stato delle proprie interfacce di rete: indirizzo IP, mac address, byte trasferiti, eventuali errori, MTU...
2 - Aggiungere un alias alla propria interfaccia eth0. Se il proprio indirizzo 10.42.42.201, aggiungere l'alias 10.42.42.101
3 - Verificare il routing del proprio sistema. Provare a impostare una route statica che usa il gateway 10.42.42.254 per raggiungere la rete 192.168.0.0/24.
4 - Provare con un ping da macchine remote a verificare se l'alias funziona. Visualizzare con ifconfig come viene indicato sull'interfaccia.
5 - Riavviare il sottosistema di rete per ripristinare le configurazioni originali.

Comandi necessari
/sbin/ifconfig Visualizza lo stato delle interfacce di rete
ifconfig eth0:1 10.42.42.201 netmask 255.255.255.0 broadcast 10.42.42.255 Imposta un alias su eth0 con ip 10.42.42.201
/sbin/route o netstat -r Visualizza la tabella di routing
route add -net 192.168.0.0/24 gw 10.42.42.254 Aggiunge la route statica che imposta 10.42.42.254 come gateway per la rete 192.168.0.0/24.
route delete -net 192.168.0.0/24 gw 10.42.42.254 Cancella il .254 come gateway per la rete 192.168.0.0.
/etc/rc.d./init.d/network restart Riavvia il sottosistema di rete. AL riavvio verificare se il routing corretto.

Privacy Policy