rm

Cancella file o directory.
E' comune in tutti gli Unix ma alcuni parametri possono variare.
ATTENZIONE: IN UNIX NON ESISTE IL "CESTINO", QUANDO UN FILE VIENE CANCELLATO NON E' POSSIBILE RECUPERARLO FACILMENTE! (Ci sono comunque dei metodi per recuperare dei file cancellati, ma non sono semplicissimi).
Per poter cancellare un file Ŕ necessario avere permessi in scrittura sulla directory che lo contiene, ma NON E' NECESSARIO AVERLI SUL FILE stesso (se non si hanno permessi di scrittura sul file che si vuole cancellare, e che si trova in una directory dove si pu˛ scrivere, viene semplicemente richiesta una conferma prima della cancellazione).
Se si vuole cancellare un file in modo definitivo, rendendo impossibile un suo recupero, utilizzare il comando shred.

rm [opzioni] file

-f (--force) Forza la rimozione senza richiesta di conferma.
-i (--interactive) Chiede conferma prima di cancellare i file
-R (-r , --recursive) Se viene indicata una directory la cancella con tutto il suo contenuto (USARE CON CAUTELA)

ATTENZIONE a usare certe opzioni di rm, un comando come rm -rf /* se eseguito come root cancella brutalmente tutto il file system (in realtÓ ad un certo punto la cancellazione si blocca perchŔ vengono cancellati alcuni file vitali al funzionamento corrente del sistema, ma il risultato Ŕ comunque catastrofico e irreparabile).

Esempi
rm -rf /tmp Cancella tutta la directory /tmp
rm -rf /tmp/* Cancella tutti i file contenuti nella directory /tmp (la directroy rimane vuota)

Privacy Policy