Unix: Una babele semplice

Unix Ŕ un sistema operativo particolare.
Non esiste pi¨ ormai una versione di Unix che possa definirsi l'incarnazione definitiva e assoluta di Unix.
Esistono molteplici dialetti, ciascuno con le proprie singolaritÓ e peculiaritÓ, pur avendo tutti una consistente base comune.
Linux, inoltre, Ŕ uno Unix ancora pi¨ frammentato, in quanto esiste in diverse versioni, diverse distribuzioni, a loro volta eterogenee e differenti.
A prima vista, quindi, sembrerebbe impossibile poter conoscere e gestire questo eterogeneo mondo di dialetti difformi.
In realtÓ le cose sono meno complicate di quanto sembrino: tutti gli Unix hanno caratteristiche comuni ben precise e condividono la bellezza, l'eleganza e la semplicitÓ (nella logica) di questo sistema operativo.
Una volte compresi i principi alla base di Unix e le sue caratteristiche comuni Ŕ possibile affrontare diversi dialetti e distribuzioni con molta dimestichezza.

Se un sistema operativo nato nel 1970 Ŕ ancora attuale, diffuso, in continua evoluzione e resta alla base di Internet un motivo ci deve essere e va probabilmente ricercato nella lungimiranza e nel genio dei due grandi padri di Unix: Ken Thompson e Dennis Ritchie (creatore di un'altro pilastro dell'informatica: il linguaggio C).
Se mai un giorno dovesse farsi un monumento all'informatica sono loro quelli che pi¨ di ogni Bill Gates o Linus Torvalds, meriterebbero l'onore di avere il proprio barbuto volto impresso per sempre nella pietra.

Privacy Policy