/var/db/dhcpd.leases

E' il database in cui vengono registrati gli indirizzi affittati da dhcpd ai client. Per ogni indirizzo rilasciato in lease viene accodata una voce a questo file. La sua posizione nel sistema pu variare a seconda della distribuzione Linux.

E' un file ASCII, che non deve essere editato a mano e contenente tutte le informazioni necessarie al server riguardante il rilascio, il rinnovo e le scadenze dei lease. Dhcpd.leases deve esistere, anche se vuoto prima dell'avvio del demone dhcpd. E' possibile crearlo velocemente tramite il comando touch dhcpd.leases.
Per evitare che il database di lease cresca eccessivamente, periodicamente, dhcpd.leases viene ricreato eliminando le voci scadute, mentre una copia di backup salvata con il nome dhcpd.leases~. In caso di crash del server prima che un file dhcpd.leases valido sia stato scritto su disco possibile ripristinare il servizio rinominando dhcpd.leases~ in dhcpd.leases.
Il file di database presenta una forma strutturata, per ogni voce presente l'indirizzo ip rilasciato e tra parantesi
graffe le relative dichiarazioni. Un esempio di voce aggiunta al file database il seguente:    
lease 192.168.0.80 { Ip rilasciato in affitto  
  starts 5 2003/04/11 18:37:21; Rilascio del lease (tempo GMT)  
  ends 1 2003/04/14 18:37:21; Scadenza del lease (tempo GMT)  
  binding state active;  
  next binding state free; Lo stato di binding attuale e lo stato successivo ovvero alla scadenza del lease  
  hardware ethernet 00:48:54:6f:2b:e6; Tipo (in questo caso ethernet) e MAC address dell'interfaccia che ha ricevuto l'indirizzo  
  uid "\001\000HTo+\346"; Identificativo del client  
  client-hostname "Apollo13"; Nome del client che ha ricevuto in affitto l'indirizzo  
}

Privacy Policy